Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana



I Necci sono un piatto tipico proprio delle mie parti, è caratteristico infatti della Montagna Pistoiese e della Garfagnana. Si tratta di un piatto molto povero che come sempre prevedel'uso di ingredienti semplici e di stagione. Un tempo quando la farina era veramente buona e saporita i necci venivano fatti semplicemente mescolando la farina di castagne con acqua ed appena un pizzico di sale per poi accompagnarli a picere con ricotta, cioccolato (meno tradizionale) o salumi toscani, oggi se si cucina i necci e si vogliono gustare come "dolce" accompagnati con la ricotta si è soliti aggiungere anche un po' di zucchero.
Tradizionalmente i necci venivano cotti nei "testi" , dei dischi di ferro con un lungo manico, venivano unti leggermente, scaldati sul fuoco e  accoppiati per far cuocere il neccio da entrambe le parti.
Oggi io mi sono servita di una padellina antiaderente (dai 16 ai 20 cm non di più), il risultato devo dire è stato apprezzato....

Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana
Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana


Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana
Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana


INGREDIENTI per 5 Necci (padellina da 20 cm)

150 g di farina di castagne
100-120 ml di acqua
1 pizzico di sale
1 cuchiaio di zucchero
olio evo qb

Per la farcitura

300 g di ricotta di mucca freschissima
2-3 cucchiai di zucchero semolato fine

Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana
Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana


La preparazione è molto semplice. Intanto mescolate la ricotta con lo zucchero e tenetala da parte.
Setacciate la farina in una ciotola in modo da eliminare eventuali residi e renderla molto fine. Aggiungete lo zucchero, il sale e un po' per volta l'acqua mescolando sempre con una frusta per evitare la formazione di grumi. A seconda della macinatura della vostra farina potrebbe essere necessaria più o meno acqua, dovrete comunque ottenere un impasto non troppo liquido,simile a quello delle crepes.


Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana
Necci con la ricotta, ricetta tradizionale Toscana


Riscaldate la vostra padellina e ungetela con poco olio extravergine di oliva, potrete aiutarvi con un tovagliolo di carta per non  metterne troppo, dato che servirà per aiutare l'impasto a non attaccarsi alla padella ma si deve assolutamente evitare che possa "friggere". Il vostro neccio infatti dovrà "arrostire" . Riempite 2/3 di un romaiolo con l'impasto e versatelo nella padellina calda facendolo allargare bene, fate cuocere 2-3 minuti a fiamma bassa da aun lato e altri 2-3 dall'altro . Rovesciate il neccio su un piatto, riempitelo con un cucchiaio o due di ricotta dolce, arrotolatelo e servite ancora ben caldo.
Se volete potete arricchire la ricotta con del cioccolato fondente a scaglie .



Con questa ricetta partecipo al contest della Molino Chiavazza: i Dolci alle Castagne

http://cultura-del-frumento.blogspot.it/2014/10/i-dolci-alle-castagne-per-la-raccolta.html


Commenti

  1. non si finisce mai di imparare Ile! vorrei proprio assaggiarne uno al volo, ho bisogno di energia :-)
    un bacione
    raffaella

    RispondiElimina
  2. Provare a farli con altre farine direi che perdono ma purtroppo non riesco a mangiare le castagne il sapore proprio non mi piace. Un amica toscana mi ha fatto il castagnaccio poverina mi sono vergognata non sono riuscita nemmeno a prendere un pezzetto in compenso maritozzo figlia e genero se la sono divorata. Passerò alla figlia.

    RispondiElimina
  3. non conoscevo questa preparazione e devo dire che mi ricorda un dolce povero che preparava una mia adorata zia ovviamente senza farina di castagne poco usata dalle mie parti. Oggi è facile trovarla ma anni addietro era sconosciuta e l'involucro erano semplici crepes. Hai risvegliato in me teneri ricordi
    bacio

    RispondiElimina
  4. che buoni!!!! sicuramente da provare
    amelie

    RispondiElimina
  5. è proprio vero che la Toscana ci ha regalato certe spettacolari ricette, che io non ho mai assaggiato... mannaggia a me che amo alla follia la ricotta

    RispondiElimina
  6. I nostri antenati sapevano come utilizzare i prodotti della terra! Ricette semplici e gustose.

    RispondiElimina
  7. Quanto mi piacciono queste ricettine regionali... una delizia cara, adoro le castagne, grazie della ricetta semplice, ma golosissima!!!

    RispondiElimina
  8. sinceramente non li conoscevo, ma quanto devono essere buoni!!! Complimenti.

    RispondiElimina
  9. Bentrovata Ilenia, ti scrivo sui necci perchè ho vissuto in toscana, tanti anni fa, in collina vicino a Viareggio, e in autunno c'era questa deliziosa sagra nei viottoli del paesino, dove si mangiavano queste specie di crépe spalmate di ricotta freschissima. Che ricordi! Visto che ho tanta farina di castagne voglio risentirle. Non le ho mai più mangiate. Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  10. Ma sai che questi me li faceva sempre la mia nonnina, tanto tempo fa, quando l'autunno iniziava a settembre e lei andava in campagna a prendere la farina di castagne ? Però non sapevo che fosse una ricetta tradizionale toscana, probabilmente mia nonna l'avrà avuta da qualcuno. Lei però non le farciva, le mangiavamo solamente arrotolate e spolverate di zucchero. Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  11. uh che bell'abbinamento! I classici necci con la crema di ricotta!
    Bell'idea, brava! ;-)
    Alessia

    RispondiElimina
  12. Che buoni i necci.... Sono anch'io di Lucca e a volte mio suocero li preparava, sul fuoco, quando ancora si trovava farina di castagne buona... Ci cenavamo: prima li mangiavamo col biroldo, col lardo... e poi con la ricotta, per dessert! Bei ricordi :) Complimenti per la ricetta! Sara

    RispondiElimina
  13. Grazie al contest "la farina di castagne nei dolci", ho trovato il tuo blog. Mi sono aggiunta ai tuoi amici della cucina e voglio complimentarti con te per la vincita ! Claudia

    RispondiElimina
  14. oddio i necci! quante volte ho pensato di mettere la ricetta
    ma la ricetta nostra di famiglia, di nonna lucchese , l'impasto prevede solo farina e castagne assolutamente senza zucchero nè altro!
    a presto

    RispondiElimina
  15. oddio i necci! quante volte ho pensato di mettere la ricetta
    ma la ricetta nostra di famiglia, di nonna lucchese , l'impasto prevede solo farina e castagne assolutamente senza zucchero nè altro!
    a presto

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao a tutti, qui potete sbizzarvi e condividere con me le vostre opinioni, idee, suggerimenti, critiche, sensazioni...sarò felice di trovare una qualunque traccia del vostro passaggio e di poter avere una pur piccola conversazione con voi...