CHI SONO

"Ciao sono Ilenia, anno '79 sposata e mamma di 2 bimbi che amo con tutta me stessa. La mia famiglia è la molla che ogni giorno mi fa cercare di essere una persona migliore, che mi fa accettare i sacrifi, che mi invoglia a creare e che mi dà tante soddisfazioni...anche a tavola.

Inizare a parlare di sé stessi non è mai facile neanche quando si deve parlare di una passione .

“Senti Che profumino” è la frase che più amo sentire quando qualcuno entra in casa mia.

La voglia di aprire il mio blog di ricette è nata decisamente per caso nell'aprile del 2012. Era Pasqua, avevamo parenti in vacanza da noi e per caso parlando di ricette ed altro, uno scambio di idee, due link ed ecco che scopro i Blog e soprattutto i blog di cucina, non avevo idea di come funzionasse ma dopo una settimana di nottate perse su internet è nato “Senti che profumino”.

Il nome è venuto fuori dai miei ricordi. Fin da piccola ciò che mi trasmette più di tutto quel "calore" di sentirsi  “a casa” è entrare in una casa dove si sente il profumo “del cucinare” , e la casa dove amavo più entrare in assoluto era quella di mia nonna. I ricordi più belli sono quelli di quando ero bambina, tornavo da scuola e di corsa a mangiare dalla nonna...entravo e quello che mi piaceva di più era “assaporare l'aria” e scoprire cosa la nonna aveva cucinato per me ... era sufficiente la sua minestra di fagioli per rendermi felice!!

Accogliere qualcuno a casa tua e cucinare per lui è una forma di “amore”. A volte cose semplici e comuni come il cucinare vengono un po' date per scontate e non c'è cosa più sbagliata. Avere un frigo semi vuoto e creare un piatto per un amico/a, per un figlio/a, per un fidanzato/a è una vera e proprio forma di arte, non importa fare piatti elaborati, molto spesso la semplicità viene apprezzata più di quanto si creda, la differenza non la faranno le primizie che userete ma la passione e il sentimento che ci metterete, quello sarà il vostro ingrediente segreto.

Io ho imparato a cucinare da mia nonna, il mio blog è dedicato a lei, ai bei ricordi che mi ha lasciato. Mia nonna cucinava per tutti, figli nipoti e nuore , le porzioni erano sempre abbondanti e la cucina sempre con i fuochi accesi sotto le pentole... minestre, sughi, baccalà, dolci, frittelle, marmellate ...non mancava mai niente, ogni ricorrenza aveva i suoi piatti in tavola.

Non si doveva buttare via mai niente così quando l'orto e gli alberi da frutto erano più generosi si lavorava per fare conserve, marmellate e preparare verdure da congelare. Ho amato tanto la sua cucina così come ho amato tanto imparare a cucinare da lei i piatti della mia Toscana, piatti che difficilmente ho trovato più buoni in altri posti. Ho avuto anche la fortuna di poter cucinare per lei e di vederla mangiare con piacere insieme a me e sentirle dire “Brava ti è venuto proprio bene”.

Sono cresciuta così tra i fumi ed i profumi del cibo ed è per questo che amo “cucinare” e non “fare da mangiare”, basta mettere un briciolo di entusiasmo in più per rendere speciale qualcosa di “banale”.

Ora sono io che preparo pranzi e manicaretti, amo le feste in compagnia, i comleanni si preparano a casa e quando l'orto e gli alberi da frutta sono generosi non resisto ed inizio a preparare conserve, marmellate e verdure da congelare per l'inverno."

Grazie per aver letto la mia breve storia ...

Se volete potete scrivermi a ileniameoni@gmail.com vi risponderò con piacere.

Buon appetito !

Commenti

  1. Ciao Ilenia, sono Martina e gestisco la pagina fb Singolare e Femminile. Ti scrivo per sapere se ti piacerebbe condividere qualche tua ricetta con noi, magari attraverso un video! sarebbe interessante farlo in questi giorni, a tema natalizio naturalmente! Se ti va contattami direttamente su fb! Grazie!

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao a tutti, qui potete sbizzarvi e condividere con me le vostre opinioni, idee, suggerimenti, critiche, sensazioni...sarò felice di trovare una qualunque traccia del vostro passaggio e di poter avere una pur piccola conversazione con voi...