Savoiardi

Buongiorno !!! Oggi andiamo su un classico dei classici : i Savoiardi . Non li avevo mai fatti anche perchè per fare un tiramisù e via mi sono sempre affidata a quelli comprati, ma in previsione di fare un dolce speciale per una persona speciale mi sono cimentata in questi biscotti che devo dire sono deliziosi.

Fatti in casa i Savoiardi sono molto leggeri e friabili. Inizialmente il biscotto è morbido infatti se dovete usarli per un semifreddo vi consiglio di aspettare qualche giorno in modo che asciughino.
Hanno una procedura di preparazione molto precisa emolto simile al Pandispagna, gli ingredientisono pochi ma devono essere dosati e lavorati con cura altrimenti i biscotti reggeranno.
Personalmente ho usato una ricetta che ho trovato sulla Enciclopedia della cucina Italiana, dove dava per scontato che si utilizzasse l'apposita piastra per i savoiardi, io non l'avevo ed ho utilizzato una siringa da pasticcere per aiutarmi a formare i biscotti direttamente sulla teglia da forno.

Savoiardi
Savoiardi


Savoiardi
Savoiardi



Savoiardi
Savoiardi


INGREDIENTI (per circa 30-40 biscotti medi)

100 g di zucchero
100 g di farina 00
4 uova
un pizzico di sale

in più :
40 g zucchero semolato
40 g di zucchero a velo





Sbattete i tuorli con i 100 g di zucchero finchè il composto non sarà bello gonfio e spumoso. A questo punto aggiungete un pizzico di sale e aggiungete la farina setacciate facendola scendere a pioggia e amalgamandola piano piano. Montate gli albumi a neve fermissima e incorporatela al composto molto delicatamente mescolando con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto.
Preparate la vostra leccarda o teglia da forno, rivestitela con della carta da forno e servendovi di una siringa da pasticcere o una saccapoche preferibilemnte con la bocchetta a taglio rettangolare e liscio (la mia era con il taglio mezzo liscio e mezzo a zig zag ma ce l'ho fatta lo stesso) formate i vostri biscotti facendo attenzione di distanziarli almeno qualche cm l'uno dall'altro e mantenendo più o meno la stessa lunghezza per tutti.
Ora mescolate i 40 g di zucchero semolato con i 40 g di zucchero a velo e cospargete con questi i savoiardi, lasciate riposare qualche minuto e ripetete. Lasciate riposare una decina di minuti ed infornate a forno caldo a 180° per circa 12 14 minuti, finchè cioè non saranno dorati. A questo punto togliete la teglia dal forno e lasciate freddare completamente prima di toglierli per evitare che si rompano.

Una piccola idea : se volete con una bocchetta più piccola e liscia della siringa ( o saccapoche ) potete divertirvi a realizzare numeri, lettere o piccole forme di biscotto che poi potrete utilizzare come decorazione sul vostro eventuale semifreddo.

Commenti

  1. Ottima ricetta ma io li odio non perchè non mi piacciono ma perchè mi chiamavano cosi deformando il mio cognome basta che levi le ultime 3 lettere. Buona giornata.

    RispondiElimina
  2. ti sono venuti perfetti! io ogni tanto faccio il danno e li stendo troppo vicini, così mi viene un megasavoiardo:-)

    RispondiElimina
  3. li adoro !!! sono i biscotti della mia infanzia!
    i tuoi sono perfetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! A casa mia invece non li ho mai visti fare ma effettivamente sono semplici e buonissimi !

      Elimina
  4. Io invece il tiramisu non lo faccio mai perché sono pigra e non voglio comprare i savoiardi... ora non ho più scuse! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ora che l ho provato con quelli fatti in casa non so se saprò gustare altrettanto l altro! Gli dà veramente una marcia in più!

      Elimina
  5. Nemmeno io li ho mai fatti in casa, eppure a pensarci ci vuole solo un po' di pazienza, è una di quelle ricette che prende del tempo. E poi per farli venire così belli come i tuoi bisogna essere brave, questo è fuor di dubbio :-) Ora sono curiosa di sapere che dolce speciale hai fatto ... ce lo dirai alla prossima puntata? Baci e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si ve lo dirò presto! Grazie Mariagrazia sei sempre gentile!

      Elimina
  6. Che belli Ile ti sono venuti perfetti. I savoiardi fatti in casa hanno tutto un altro sapore rispetto a quelli industriali chissa' che profumo inebriante mentre li cuocevi.Grazie per la ricetta e buon w.e.

    RispondiElimina
  7. Che brava Ilenia...questi biscotti sono un classico della pasticceria....fatti in casa sono veramente speciali, io li ho provati una volta e sono finiti in un lampo...sarà lo stesso anche per i tuoi! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho fatto il sergente tutto il tempo perché non farli mangiare perché dovevo usarli x un dolce...

      Elimina
  8. Chissà che bella soddisfazione preparare i savoiardi a casa.
    Ti sono venuti buonissimi.
    Brava
    Inco

    RispondiElimina
  9. brava, hai fatto i savoiardi, sono perfetti, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Sono un pò così così ma erano davvero buoni!

      Elimina
  10. Come sono belli bravissima!!!!
    io non li ho mai preparati ma ora che ho visto i tuoi mi salvo la ricetta e ci provo :-)
    un abbraccio a presto ^_^

    RispondiElimina
  11. Sono perfetti. Sei stata bravissima.

    RispondiElimina
  12. Mi sono sempre proposta di farli e poi me ne dimentico sempre! Mamma mia che belli e buoni amica mia :D ADorooooooooooo!

    RispondiElimina
  13. Ciao Ile:* come stai? non ti sento da un pò.. spero tutto bene... i savoiardi li preparo spesso... quelli fatti in casa, sono tutto un altro mangiare! complimenti:*

    RispondiElimina
  14. Hai ragione, cara Ilenia, fatti in casa sono ineguagliabili ! Ti son venuti perfetti ! Bravissima

    RispondiElimina

Posta un commento

Ciao a tutti, qui potete sbizzarvi e condividere con me le vostre opinioni, idee, suggerimenti, critiche, sensazioni...sarò felice di trovare una qualunque traccia del vostro passaggio e di poter avere una pur piccola conversazione con voi...