Crostoni col cavolo nero, ricetta tradizionale toscana

Il cavolo nero è una delle poche verdure fresche dei mesi invernali si intenerisce alle prime gelate divenendo così più gustoso e saporito, è presente in numerosi dei piatti della cucina tipica toscana soprattutto nelle zuppe e nelle minestre, tra cui la famosa minestra di pane o ribollita.

Questi crostoni di pane erano ampiamente diffusi come antipasto in tutto il Mugello anche nei periodi natalizi



Scegliete un bel mazzo di cavolo nero preferibilmente biologico, se non del vostro orto, lavate bene ogni foglia e togliete le coste interne più dure. Mettete a bollire in abbondante acqua salata e cuocete così le foglie di cavolo nero per almeno 30 45 minuti. Assaggiatele, devono essere tenere.                               Tostate del pane, preferibilmente toscano, sul fuoco usando una gratella o in forno, e strofinatelo con uno spicchio d'aglio. Scolate il cavolo nero ancora ben caldo, spezzettate grossolanamente le foglie su un tagliaere con un coltello o la mezza luna, mettetelo sopra le fette di pane con un po' dell'acqua di cottura. Condite con abbondante olio extravergine di oliva, salate e pepate a piacere.

Buon appetito

Se questa ricetta vi è piaciuta seguitemi anche su FB - Senticheprofumino


Commenti

Posta un commento

Ciao a tutti, qui potete sbizzarvi e condividere con me le vostre opinioni, idee, suggerimenti, critiche, sensazioni...sarò felice di trovare una qualunque traccia del vostro passaggio e di poter avere una pur piccola conversazione con voi...